venerdì 3 febbraio 2012

Torta di mele anche io (per la prima volta)

Mele che giacciono nel fondo della fruttiera, ormai non più perfette.
Le nostre preferite sono quelle verdi ben dure e un po' acidule, ma non si sa come sono entrate in casa anche loro; quelle né rosse né gialle, né dure né morbide e lì nella fruttiera sono rimaste.
Che fai le butti?!?!
Certo che no!!!!
Le mischi a quelle più amate e fai un dolce "salutare" come l'ha definito mio papà.

Ecco la ricetta che ho usato (e trasformato)

170 gr farina senza glutine
100 gr zucchero
2 mele rosse e gialle
2 mele verdi
1/2 bicchiere olio di semi
1/2 bicchiere olio evo
2 bicchieri di latte di soja (se si usa la farina 00 ne basta uno solo)
1/2 bicchiere di spumante dolce
1 bustina di lievito

Sbucciare le mele e tagliarle a spicchi (né troppo fini, né troppo grossi)
Versare in un recipiente tutti gli ingredienti tranne le mele e il lievito e lavorare a lungo con le fruste elettriche o l'impastatrice.
Unire il lievito e versare il composto in una teglia (io in silicone, quindi niente "imburratura e infarinatura")
Disporre le mele a raggiera, io le ho disposte a intervalli regolari : uno spicchio di mela verde, uno spicchio di mela rossa-gialla, uno spicchio di mela verde, ecc....
al centro resta un vuoto che ho riempito di tocchetti (grossi di mela)
Ho cosparso di zucchero (in questo caso dorato) e infornato a 180° per 45-50 min (fare la prova dello stecchino)
A parte mio marito, che è un purista e vorrebbe gustarsi una torta "normale" (da non allergico) che l'ha trovata buonina, il resto della truppa ha fatto il bis.



con questa ricetta partecipo al contest de "i segreti della cuoca Pasticciona"

Nessun commento:

Posta un commento